Ottimizzazione SEO in 6 semplici passi

  • schema grafico elementi ottimizzazione seo
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Si sente spesso parlare di SEO o meglio  ottimizzazione SEO ma, persino chi ci lavora a stretto contatto, spesso ha problemi a vedere il quadro generale. Per poter capire qual’è la situazione SEO complesssiva del nostro sito bastano 10 minuti e non serve alcun mezzo costoso.

 Fase 1 : Scopri l’autorità del tuo dominio

La DA (Domain authority) è un punteggio, su una scala da 1 a 100 punti, assegnato al tuo sito, che ne rivela l’autorevolezza. Ovviamente, più il punteggio è alto e più migliora la sua preformance nei risultati di ricerca.  La DA sale grazie all’ottimizzazione SEO, ai backlink (link in entrata) e alla longevità del sito.

Per scoprire la DA del vostro sito collegatevi a opensiteexplorer.org e digitate l’URL del vostro sito

Il DA è il pezzo più importante di informazioni necessarie per segnare un sito .

Tutto quello che dovete fare è andare ad aprire Site Explorer , digitare l’URL del tuo sito e fare clic su “search “.

seo tool site explorer

schermata del tool site explorer

Il numero che comparirà in alto a sinistra è riferito al grado di autorità del vostro sito.

Ecco un indicazione di come considerare il risultato che avete ottenuto:

1-20 – Il vostro sito è ancora giovane, c’è un ampio margine di crescita

21-40 – Il vostro sito ha qualche elemento SEO ma può ancora migliorare

41-60 – Sei in una posizione più che buona e ottieni link in entrata abitualmente (molti siti di E-commerce si trovano in questo rank)

61-80 – Il tuo sito è considerato autorevole e domina spesso la SERP

81-90 – Il tuo sito è probabilmente tra le massime autorità ed è sempre in cima alla SERP (Repubblica.it per esempio ha raggiunto una DA di 89)

91-100 – Qui troviamo solo ed esclusivamente gli dei dell’Olimpo come Facebook e Wikipedia

 

Fase 2: Determina il tempo di caricamento del tuo sito

Google posiziona un sito in alto solo se questo ha un buon tempo di caricamento. Se il sito è lento, allora il vostro SEO ha bisogno di qualche aggiustamento. Per conoscere il tempo di caricamento del proprio sito:

Collegatevi a Pingdom, digitate l’URL e fare clic su “test now.”

Quello che a voi interessa per questa analisi è il valore che comparirà sotto la dicitura “Load time”.

Se il tuo risultato è sotto il secondo non hai nulla da migliorare. Se è intorno ai 2 o 3 secondi potresti considerare di migliorarla. Se, infini, è superiore ai 4 secondi, ti consigliamo di correre ai ripari considerando il passaggio ad un server più veloce e ottimizzando il peso degli elementi che carichi abitualmente.

ottimizzazione seo tool velocita caricamento pagine

Tool per misurare la velocità di caricamento delle pagine di un sito web

 

Fase 3: Verificare la presenza di una Mappa del Sito

Le Site Map sono un ottimo elemento, aiutano infatti l’indicizzazione SEO del tuo sito.

Per individuarne la presenza digitate l’URL seguito da “sitemap.xml” (in alcuni casi, potrebbe essere necessario digitare fullsitemap.xml).

Se ancora non avete trovato la mappa del sito, utilizzate questa query Google: URL del sito web, seguito da uno spazio, quindi sitemap.xml (www.example.com sitemap.xml )

Se anche così non siete riusciti a trovare la mappa del vostro sito probabilmente questa non esiste. Se il sito è realizzato in WordPress è possibile scaricare un plugin gratuito ( Wordpress Google XML Sitemp) per la creazione della appunto della nuova SiteMap.

Fase 4: Verificare i meta contenuti del tuo sito

– Vai alla tua home page.

– Per visualizzare il codice sorgente utilizzando il browser Chrome con Mac è possibile la seguente scorciatoia da tastiera: Command + Option + U. A seconda del browser, si dovrebbe essere in grado di utilizzare gli “strumenti” o menu “Vista” per visualizzare la sorgente.

– Cerca il codice sorgente della <title> tag. È possibile farlo facilmente premendo CTRL + F, quindi digitando <title>. Il titolo della pagina sarà visualizzato così:

tag titolo SEO

 

Cerca il codice sorgente della meta description utilizzando CTRL + F e digitando poi: meta name=”description”

 

ottimizzazione del tag meta description

Avete eseguito queste fasi? Si? Allora già avete un’idea di base di quale sia la situazione del vostro sito, continuate a seguire il nostro blog e constantemente vi aggiorneremo  con le novità dal mondo del SEO (Search Engine Optimization), o se vuoi avvalerti del nostro aiuto puoi cliccare qui e fare la tua richiesta.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.